La nostra storia

  • Fondata il 05/07/2000 e iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Solidarietà Familiare.
  • Dal 1998, in collaborazione con un’associazione già costituita, alcune famiglie ospitano,per un periodo, di due mesi all’Anno, di risanamento alcuni bambini bielorussi che abitano nelle zone colpite dalla nube tossica di Chernobyl.
  • Dal settembre 1998 prende avvio un servizio di doposcuola (progetto “NonSoloScuola”) per le classi elementari, attivo tuttora, che conta la presenza costante, ogni Anno, di circa 40 bambini aiutati da circa 50 volontari .
  • Nel corso dell’Anno 2000-2001 vengono organizzate partite ed eventi con lo scopo di pubblicizzare le attività proposte dall’associazione e per raccogliere fondi per permettere ad altri bambini bielorussi di poter usufruire di soggiorni di risanamento. Da ricordare un incontro dei bambini bielorussi presenti con il calciatore Shevchenko e alcune partite di calcio organizzate con la amministrazione comunale o con “Radio Deejay” o con “Striscia la Notizia” per sensibilizzare l’opinione pubblica.
  • Aprile 2002: viaggio in Bielorussia in cui l’associazione,dopo essere venuta a conoscenza della situazione, acquista in Bielorussia una casa nuova ad una famiglia che versava in pessime condizioni igienicosanitarie ed economiche.
  • Dal 23/07/2002 iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Solidarietà Familiare
  • Anno 2002: progetto “NonSoloScuola” (Regione Lombardia: bando 2002 lg 23/99)
  • Anni 2002 – 2004: progetto “NonSoloScuola” (collaborazione con il Comune di Paderno Dugnano)
  • Anno 2003: progetto: “NonSoloScuola” (Regione Lombardia: bando 2003 lg 23/99) Progetto “Chernobyl” (Regione Lombardia: bando 2003 lg 23/99)
  • Anno 2003: viaggio in Bielorussia in cui l’associazione ha preso contatti con un orfanotrofio per poter ospitare anche alcuni bambini provenienti dalla struttura stessa.
  • Anno 2004: progetto “NonSoloScuola” (Regione Lombardia : bando 2004 lg 23/99) Progetto “Chernobyl” (Regione Lombardia : bando 2004 lg 23/99) Progetto “Pallastrada” (Regione Lombardia: bando 2004 lg 23/99)
  • Dicembre 2004: collaborazione con il Centro Commerciale Brianza di Paderno Dugnano per l’impacchettamento di regali natalizi. Occasione in cui è stato possibile sponsorizzare le iniziative dell’associazione. Attualmente il servizio dell’impacchettamento regali che viene svolto, nel periodo natalizio, in 5 centri commerciali, è occasione di formazione al lavoro e di lavoro per molti adulti accolti dalla nostra associazione.
  • Settembre 2004: progetto “Pallastrada” di integrazione di ragazzi seguiti dal Comune di Paderno Dugnano con il servizio di Assistenza Domiciliare.
  • Gennaio 2004: collaborazione con la Caritas Ambrosiana nel progetto “Aree dimesse” in Milano e Hinterland.
  • Giugno 2005: viaggio in Bielorussia con lo scopo di iniziare un progetto di collaborazione con l’orfanotrofio “Internat” di Radun, vicino a Minsk. Dal 2002 sono attive collaborazioni con la Regione Lombardia, con il Comune di Paderno Dugnano e con il comune di Milano e finanziamenti per i progetti.
  • Anni 2005- ad oggi: l’associazione riceve in comodato d’uso gratuito la cascina Triulza per l’ospitalità dei nuclei familiari e minori stranieri e Rom provenienti dal territorio del comune di Milano.
  • Anni 2005- ad oggi: in collaborazione con la fondazione Casa della Carità e Comune di Milano, l’associazione gestisce 18 appartamenti sparsi per la città di Milano ed Hinterland per l’accoglienza di nuclei familiari o di adulti in difficoltà.
  • Anni 2005-2008: progetto “NonSoloScuola” (collaborazione con il Comune di Paderno Dugnano)
  • Anno 2005: progetto “Tone la Maji- Prima la strada.. poi una casa” (Comune di Paderno Dugnano: bando di cooperazione internazionale) Progetto “Chernobyl” (Regione Lombardia: bando 2005 lg 23/99)
  • Anno 2006: progetto “Passo dopo passo-Chernobyl” (Provincia di Milano) Progetto “Senza Confini” (Regione Lombardia: bando 2006 lg 23/99) Progetto “Sentire e rispettare l’altro” (Regione Lombardia: bando 2006 lg 23/99) progetti per l’accoglienza e l’integrazione scolastica di stranieri e Rom in collaborazione con le scuole del Comune di Milano e la fondazione Casa della Carità.
  • Anno 2006: dall’esperienza dell’associazione nasce la cooperativa sociale di tipo b Mr. Katering che si occupa di ristorazione e katering volta all’inserimento lavorativo anche di persone con situazione di fragilità.
  • Anno 2007: progetto “Senza Confini” (Regione Lombardia: bando 2007 lg 23/99) progetti per l’accoglienza e l’integrazione scolastica di stranieri e Rom in collaborazione con le scuole del Comune di Milano e la fondazione Casa della Carità. Progetto “Porte Aperte” ( Comune di Paderno Dugnano)
  • Anni 2007 – ad oggi: collaborazione ed incontri per condivisione delle esperienze presso cascina Triulza con i Gruppi Scout della città di Milano
  • Anni 2008- ad oggi: collaborazione con il CeLav (centro mediazione al lavoro comune di Milano) per l’inserimento lavorativo degli adulti ospiti presso la nostra associazione anche attraverso lo strumento delle borse lavoro e di tirocini a volte anche presso la cascina Triulza (soprattutto per le donne nostre ospiti bisognose di formazione base e propedeutica all’inserimento lavorativo).
  • Anno 2008: dall’esperienza dell’associazione nasce la cooperativa Sociale di tipo b IES (impresa etica sociale) per l’inserimento lavorativo di adulti e giovani Italiani e stranieri in situazioni di difficoltà.
  • Anni 2009- 2010: collaborazione con Associazione Casa magica Onlus ed Associazione Senegol per progetto di cooperazione internazionale in Senegal (progetto “Yakar speranza” Comune di Milano).
  • Anni 2009- 2010: collaborazione con il Sead (servizio adolescenti comune di Milano) per la formazione e l’ottenimento della licenza media di alunni Rom e stranieri.
  • Anni 2009-2011: progetto “Uno due tre passi verso il sapere” (fondazione Cariplo) per l’accoglienza e l’integrazione soprattutto scolastica di minori Rom Rumeni ed Italiani nel territorio del comune di Milano.
  • Anno 2010: progetto “Obiettivo lavoro” insieme a regione Lombardia, fondazione Ismu Cooperativa Sociale IES per l’inserimento lavorativo di adulti e giovani in situazioni di fragilità.
  • 19 giugno 2010: apertura casa di accoglienza minori “Casa Homer” presso la cascina Triulza in progettazione con il comune di Milano (Lg. 285/97).
  • Anno 2010 -2011: progetto “Abitare insieme-Abitarsi” ( Comune di Milano Lg.285/97) accoglienza minori ed accoglienza nuclei familiari.
  • Anno 2011: l’associazione organizza presso la Triennale di Milano le “5 giornate del sociale” in collaborazione con consorzio Aaster e CNCA.
  • Anno 2011: l’associazione partecipa al congresso nazionale a Spello del CNCA.
  • Anno 2011: convenzione col comune di Milano per l’accoglienza dei minori e invio da parte del pronto intervento del comune di Milano presso la nostra comunità (Casa Homer, cascina Triulza) di minori stranieri non accompagnati.
  • Anni 2011-2013: progetto “Dal villaggio alla città solidale, percorsi di inclusione sociale per le famiglie Rom” ( Fondazione Cariplo) in collaborazione con Ceas (Centro ambrosiano di solidarietà) per l’accoglienza di nuclei familiari.
  • Anno 2012: collaborazione con prefettura di Milano per l’accoglienza di nuclei familiari richiedenti asilo presso la cascina Triulza o gli appartamenti dell’associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spam Protection by WP-SpamFree